Come andare in moto con un passeggero

IT

Come guidare una moto con un passeggero

Per coloro che non vogliono guidare o sono più interessati a sedersi, rilassarsi e godersi il viaggio, il sedile del passeggero è il posto migliore. Chi invece vuole guidare una moto e condividere il divertimento con il passeggero, preferisce ovviamente avere il manubrio tra le mani. Guidare con un passeggero non è come guidare da solo. Quando guidi da solo, devi concentrarti soprattutto sull’equilibrio e sul controllo. Se guidi con un passeggero, la distribuzione del peso della moto cambia e, di conseguenza, il centro di gravità. Questo, a sua volta, cambia come la moto reagisce ai tuoi comandi. All’improvviso, dovrai mettere in mostra diverse abilità che giá dovresti conoscere nella guida della moto.

Ecco alcuni consigli che puoi seguire per assicurarti una guida tranquilla e sicura per te e per il passeggero. Non dimenticare che quando vai in moto con qualcuno, la sua vita è nelle tue mani.

L´equipaggiamento prima di tutto

Il tuo passeggero dovrebbe utilizzare un equipaggiamento protettivo di qualità proprio come te. Se non indossa l´abbigliamento protettivo adatto, nel caso tu abbia un incidente, tu potresti uscirne con pochi graffi, mentre il tuo passeggero potrebbe dover pagare un prezzo molto alto solo per essere seduto dietro di te su una moto. Quando pensi a tutte le avventure che puoi vivere in due in moto, devi pensare anche ai rischi e alla sicurezza.

Inizia con un breve briefing

È sempre consigliabile fare un briefing con il tuo compagno/la tua compagna di viaggio. Se è la prima volta che fai un giro in moto con un passeggero, è meglio che il tuo compagno di viaggio sia lui stesso/lei stessa un/una motociclista con un pó di esperienza. Sapere che il passeggero sa come si dovrebbe guidare in sicurezza una moto in due ti darà sicuramente una marcia in più. Inoltre, durante la parte iniziale del viaggio, quando stai ancora imparando a guidare con un passeggero, questo può anticipare il tuo modo di guidare e supportarti meglio di un passeggero inesperto.

I segnali con la mano o colpetti sono migliori rispetto a provare a parlare (se non avete un´interfono nel casco) se vuoi comunicare durante la guida. Ci saranno casi in cui il tuo compagno di viaggio ti chiederá di accostare per motivi diversi. Avere due varianti di segnali manuali è più che sufficiente per iniziare. Uno potrebbe essere per indicare che vuole scendere e l’altro per indicarti di rallentare. Un interfono è un altro ottimo modo per comunicare durante la guida, soprattutto nei tour più lunghi.

Se il passeggero non è un motociclista, dovresti dirgli di tenere sempre i piedi sulle pedane, e di non farli penzolare in aria, toccare il suolo o qualsiasi altro punto della moto. Informalo di sedersi vicino a te e di tenersi stretto a te per la vita, in modo da renderti più facile la guida della moto. Una volta acquisita un po’ di esperienza, puoi chiedere al passeggero di aggrapparsi alle maniglie della sella, se disponibili. Questo accorgimento riduce notevolmente le possibilità di incidenti o lesioni.

Attenzione alle curve

Quando inizi a imparare a guidare una moto, la parte tecnicamente piú complessa, sono le curve. Con un passeggero seduto dietro di te, svoltare diventa ancora più difficile. Per guidare e controllare la tua moto in modo sicuro durante le curve, puoi aggiungere alcune abilità al tuo bagaglio di competenze e qualche indicazione in più per il tuo passeggero.

Ad esempio, quando pieghi a sinistra, un passeggero inesperto spesso tenderà a inclinarsi verso destra. Questo rende difficile per te fare una curva in modo sicuro. Chiedere al passeggero di tenere gli occhi sul retro del tuo casco può sicuramente aiutare a mantenere entrambi i corpi in linea durante la curva. Il passeggero può anche continuare a guardare sopra le tue spalle per sapere da che parte stai per girare e regolarsi di conseguenza.

Fai attenzione durante le frenate

Quando sai come fermare una moto da solo è fantastico, ma quando guidi con un passeggero non è così semplice. Con il peso in più, la moto potrebbe aver bisogno di un po’ più di distanza, tempo e sforzo per frenare. Una frenata immediata non è consigliata se sei un principiante.

Quando fermi la moto, devi immediatamente appoggiare il piede a terra per trovare l’equilibrio per la tua moto ferma. Alcuni passeggeri potrebbero voler fare lo stesso per natura. Informa il passeggero che non deve mettere i piedi a terra a meno che non voglia scendere dalla moto, e anche in questo caso, solo dopo averti avvisato. Il motivo è che potrebbe disturbare l’equilibrio della moto e, se stai per ripartire dopo esserti fermato, il piede a terra del passeggero può causare un forte sbilanciamento se non viene tirato su al momento giusto. Assicurati che ci sia una comunicazione chiara quando accosti e quando sali o scendi dalla moto. Non ci devono essere movimenti improvvisi da parte tua o del passeggero.

Consigli importanti da ricordare

Alcuni consigli importanti da ricordare quando si guida con un passeggero:

  • Evita di andare veloce e di piegare troppo la moto in curva;
  • Sviluppa prima delle abilità complete in curva può essere molto utile per garantire sicurezza e comfort sia a te che al passeggero.
  • Istruisci il passeggero e definisci una strategia di comunicazione chiara.
  • Assicurati che il passeggero segua tutte le procedure e le istruzioni di sicurezza.
  • Il vento forte può influenzare la tua guida, quindi preparati ad affrontare qualsiasi condizione meteorologica.
  • Non fare movimenti improvvisi e chiedi di fare lo stesso anche al passeggero. I movimenti improvvisi possono compromettere l’equilibrio e causare problemi di sicurezza.

In definitiva, mantieni un comportamento non aggressivo, semplice e sicuro. Detto questo, goditi il divertimento di andare in moto insieme e condividi l’esperienza con il maggior numero di persone possibile e fai in modo che anche loro diventino parte del motociclismo. Buona strada!

Comments are closed.